Skip to content

Articoli

Acquisizione probatoria e limiti dei poteri del CTU

Si condivide recente pronuncia della Corte di Cassazione, Sez. I, 17 gennaio 2024, n. 1763 che, ancora una volta, ha rimarcato i confini interpretativi in cui, in caso di Consulenza tecnica d’ufficio, l’Ausiliario del Giudice è tenuto ad operare e gli ambiti entro i quali si determina lo svolgimento dell’incarico. La questione al vaglio della
Continua a leggere

Superbonus – Azioni giudiziarie a tutela del committente in caso di cantiere sospeso – Responsabilità e profili assicurativi

Nel muovere dalla previsione di cui al D.L. 34 del 19.05.2020, convertito nella Legge n. 77 del 17.07.2020, meglio conosciuto come “Decreto Rilancio”, più volte modificato, che per gli edifici unifamiliari, per le unità immobiliari funzionalmente indipendenti e d autonome e, infine, per i condomini, prevedeva la possibilità di fruire di una proroga del Superbonus
Continua a leggere

Superbonus 110% – agevolazione fiscale – risvolti penali nel caso di fruizione di bonus fiscali per gli interventi edilizi non completati – obblighi assicurativi per il tecnico.

Risulta interessante, nell’ambito della controversa interpretazione degli ultimi tempi del rispetto dei presupposti applicativi di cui al cd. decreto rilancio, ed in relazione alla fruizione dei benefici di legge previsti dal cd. superbonus 110%, la recente sentenza della Corte di Cassazione che ha tracciato confini interpretativi in tal senso utili rispetto ai presupposti di responsabilità
Continua a leggere

Responsabilità del Direttore dei lavori e dell’asseveratore nell’ambito degli incentivi previsti dalla normativa di efficientamento energetico e tutela assicurativa

Nell’ambito delle pronunce emesse nei seguiti giudiziali originati in caso di lavori disposti seguendo il sistema degli incentivi per l’efficientamento energetico (superbonus, ecobonus, sisma bonus, fotovoltaico e colonnine di ricarica di veicoli elettrici), acquista notevole importanza la figura del Direttore dei lavori, tenuto a verificare i requisiti ed i presupposti per poter godere delle nuove
Continua a leggere

Sull’inammissibilità dell’ATP: carenza dei requisiti di proponibilità e inoperatività della polizza azionata

Si segnala un’interessante ordinanza del Tribunale di Avellino che, previa declaratoria d’inammissibilità di un ricorso per A.T.P. per carenza dei requisiti previsti ed in assenza dei presupposti di applicabilità della polizza invocata, garantisce utili spunti di riflessione rispetto ai presupposti applicativi, genericamente ricondotti agli artt. 696 e 696 bis c.p.c. Nel caso di specie, la
Continua a leggere

Valore probatorio del referto di PS e delle dichiarazioni rese a SIT dalle parti. Discordanze istruttorie rispetto agli atti di causa.

L’interessante pronuncia de qua, emessa all’esito di un giudizio instaurato per il ristoro delle lesioni occorse ad un centauro in conseguenza di un dinamismo dannoso che lo vedeva coinvolto in un sinistro stradale allorquando, nell’approssimarsi ad un’intersezione, poneva in essere una manovra di emergenza, frenando bruscamente al fine di evitare l’impatto con un veicolo,  privo
Continua a leggere

Rigetto dell’appello per carenza e contraddittorietà delle emergenze istruttorie non sanate dalle risultanze della consulenza tecnica d’ufficio – Mancato assolvimento dell’onere probatorio.

Si condivide una recente pronuncia del Tribunale di Avellino, in qualità di giudice d’appello che, uniformandosi ad una costante evoluzione giurisprudenziale che traccia limiti e confini di operatività nell’attività del CTU, ha ritenuto, in presenza di un compendio probatorio non esaustivo, che la relazione redatta dall’Ausiliario in primo grado risultasse inidonea a supportare la domanda
Continua a leggere

Omesso deposito della produzione documentale di parte in precedenza ritirata – Reiezione della domanda nel merito anche in caso di indisponibilità dei documenti utili.

Si rimette interessante sentenza resa dal Giudice di Pace di Sant’Anastasia (NA) che, in controtendenza rispetto ad un   orientamento assunto presso diversi uffici giudiziari, rigettava la domanda attorea, entrando nel merito della vertenza, sebbene non risultasse depositato nuovamente il fascicolo di parte, ritirato in corso di causa. Al fine di comprendere la ratio della statuizione
Continua a leggere

Infortunio occorso all’interno di un’area destinata a parco-giochi – sul contemperamento della responsabilità custodiale ex art. 2051 c.c. e genitoriale per omessa vigilanza sul minore

La compiegata pronuncia del Tribunale di Avellino conduce un pregevole iter motivazionale attraverso un equo contemperamento dei profili di responsabilità  custodiale e genitoriale  sottesi ad una fattispecie dannosa relativa ad un infortunio occorso ad un minore all’interno di un area destinata a parco giochi . In particolare, i presupposti fattuali demandati al giudizio del magistrato
Continua a leggere

Sull’inammissibilità dell’ATP: carenza dei requisiti di proponibilità dell’accertamento tecnico d’ufficio ex art. 696 bis c.p.c.

Nell’ambito delle controversie in cui può assumere rilevanza l’ammissione o meno di una consulenza tecnica d’ufficio nell’ambito dei procedimenti per ATP con finalità conciliativa, si segnalano due interessanti ordinanze emesse dal Tribunale di Vallo della Lucania e dal Tribunale di Nola, che dichiaravano inammissibile il ricorso proposto per l’accertamento preventivo per carenza dei requisiti preposti.
Continua a leggere